Costa Concordia, l’ultimo viaggio

Photo by ilfattoquotidiano.it

Come tutti noi ricordiamo, nella notte del 13 gennaio 2012, la Costa Concordia naufragó davanti l’Isola del Giglio provocando la morte di 32 persone fra passeggieri e membri dell’equipaggio (33 contanto la morte del sommozzatore avvenuta durante le operazioni di rimozione del relitto). 
Ieri, giovedì 1 settembre, ha avuto luogo il suo ultimo viaggio. Alle 9.20 del mattino, ciò che restava dello scafo, si è staccato dalla banchina, trainato da cinque rimorchiatori, per raggiungere il bacino 4 dove verrà definitivamente smantellato. 

Fra 6 mesi, di questa nave non rimarrà più nulla. Circa l’82% dei materiali delle 114 mila tonnellate di stazza della Costa Concordia verranno riciclicati.

L’operazione avvenuta in condizioni di tempo ottimali, si è conclusa alle ore 18.00 senza alcun intoppo.

Rispondi