Harmony of the Seas: il battesimo

É avvenuto ieri nel tardo pomeriggo a Port Everglades, dove ormai Harmony of the Seas è di casa, la cosiddetta Naming Cerimony, ovvero il battesimo della  nave.

Non è stato un battesimo qualsiasi per Royal Caribbean, dal momento che questa settimana si é festeggiato anche il 46esimo anniversario della Compagnia. Presente alla cerimonia, oltre a molti artisti, c’era lei Bretagna Affolter la madrina che è stata scelta nell ambito  del concorso che ricercava un educatrice o un insegnante che ” ispiri la generazione futura a sognare in grande, a pensare in modo differente e sfidare lo status quo”. 

Prima della cerimonia, l’amministratore delgato Richard Fain, ha voluto spendere due parole su come l’azenda abbia migliorato “l’armonia dei mari”. Dice” “Il Dna può essere lo stesso, ma abbiamo preso le migliori idee dalle più recenti navi, comprese quelle della Clasee Quantum, è le abbiamo messe qui.” Si riferisce con queste parole, in particolare ai baristi robotici VOOM.

Risultati immagini per baristi robotici harmony
Photo Credit: Royal Caribbean Blog

La cerimonia ha avuto inizio con una splenida performance dei ballerini presso l’Aqua Theater della nave.

Ma come ad ogni battesimo, anche per questo ci voleva una bottiglia per la cerimonia omonima. Ed è così, Che la Royal Caribbean, in collaborazione con Veau Cliquot, ha voltuto far realizzare una bottiglia di dimensioni mai viste in commercio.

Dall’alto è disceso un trapezista che ha consegnante il pulsante elettronico, che avrebbe poi liberato la bottiglia gigante di chamagne lungo la Zipline, in modo tale che si rompesse proprio sopra il Central Park. Non ci sono statti intoppi, tutto è proceduto come doveva, migliaia di coriandoli sono piovuti dal cielo.

Ad allietare la serata, il vincitore del Grammy Award Jon Secada, che ha deliziato il pubblico con le sue canzoni.

Qui potete trovare un video con i Best Moment della cerimonia

https://youtu.be/DZyygr3CmGs

Photo Credit: Cruise Critic

Photo Credit: cruisetotravel

 

 


Rispondi